fbpx

Resurfacing viso

resurfacing

Informazioni generali

Durata trattamento:

15 - 30 minuti

Anestesia:

con crema anestetica

L’invecchiamento cutaneo, legato all’avanzare dell’età e favorito dall’eccessiva esposizione solare o da cattive abitudini come abuso di alcol e fumo, rende il viso triste e stanco: la pelle si assottiglia e perde tono ed elasticità. Per migliorarne sensibilmente l’aspetto e contrastare i segni d’invecchiamento, un’ottima soluzione dai risultati naturali è oggi il Resurfacing viso, una metodologia innovativa, indolore e visibilmente efficace che stimola la produzione di nuovo collagene, acido ialuronico ed elastina. Si tratta di un trattamento laser che consente di correggere gli inestetismi superficiali della pelle, di levigarla e di conferirle un aspetto più giovane e fresco: cancella le linee espressive, le rughe superficiali e medie, il codice a barre del labbro superiore, le zampe di gallina intorno agli occhi e agisce anche su cicatrici, macchie solari, cheratosi, pori dilatati e pigmentazioni senili. I risultati sono analoghi a quelli della dermoabrasione, con la differenza che la tecnica laser controlla la profondità del campo d’azione, è meno invasiva e rende possibile trattare anche aree molto piccole e delicate come quella perioculare, le palpebre e il collo. Per i trattamenti di Resurfacing viso il Cemed utilizza la tecnologia del laser CO2 frazionato Smartxide Deka, un device appositamente progettato per la Chirurgia dermatologica e la Medicina estetica.
Versatilità, semplicità, sicurezza: livelli prestazionali mai raggiunti prima nelle applicazioni dermatologiche:
selezione personalizzata della forma di impulso grazie alla tecnologia PSD
tutti i parametri impostabili: potenza, tempo di permanenza e modalità di scansione, per un trattamento su misura del paziente
massima affidabilità nel controllo dell’applicazione con minimo danno termico e tempi di recupero estremamente veloci
Il laser CO2 frazionato Smartxide è in grado di trattare con successo e massima sicurezza anche i casi più complessi e i fototipi a rischio di iperpigmentazione post infiammatoria.

IL TRATTAMENTO

Prima di sottoporsi a Resurfacing viso la pelle verrà preparata con creme idratanti e vitamina A. La seduta si svolgerà in semplice anestesia topica. Mentre il paziente resterà sdraiato sul lettino, l’azione del raggio laser determinerà un’immediata retrazione delle fibre collagene e farà evaporare l’acqua presente all’interno delle cellule epidermiche, producendo così una veloce esfoliazione. Il processo di guarigione, che si attiverà immediatamente, stimolerà la produzione di nuovo collagene nella profondità del derma. Il device, dotato di scanner ottico e di un controllo computerizzato, emetterà un fascio di luce selettivo che non danneggerà i tessuti circostanti. A seconda del livello d’inestetismo sarà possibile raggiungere il risultato desiderato con una sola seduta. In alcuni casi, secondo il parere del medico, sarà opportuno sottoporsi a più sedute, per agire più in profondità e procedere per gradi. Dopo il trattamento il paziente dovrà applicare sulla pelle una crema antibiotica, antinfiammatoria e idratante, sempre secondo prescrizione medica. Nella 48 ore successive alla seduta verrà consigliato il riposo a casa. Nei mesi successivi, una costante applicazione di creme solari con elevato fattore di protezione manterrà nel tempo i risultati raggiunti.

IL RISULTATO

Grazie al Resurfacing viso con la tecnologia laser è possibile ottenere risultati eccellenti sia sulle rughe superficiali e medie, che vengono cancellate, sia su quelle più profonde, che vengono notevolmente ridotte. Verranno eliminate le macchie senili, eventuali depressioni cutanee e cicatrici. Viso visibilmente ringiovanito, pelle liscia, tonica, levigata, compatta e rigenerata, dalla texture omogenea.

Hai qualche domanda? Contattaci

Risponderemo alle tue domande gratuitamente e senza alcun impegno