fbpx

Patologie dei seni mascellari

sinusite

Patologie dei seni mascellari: Informazioni generali

I seni mascellari, le cavità poste al di sopra dell’osso mascellare, insieme alle altre cavità localizzate nello scheletro facciale, costituiscono i seni paranasali. Questi possono essere sede: di neoformazioni, sia di natura cistica che no, sia benigne che maligne; di infezioni che necessitano di terapia medica o chirurgica.

NEOFORMAZIONI

L’approccio chirurgico avviene, nella grande maggioranza dei casi, dall’interno della bocca, senza nessuna cicatrice esterna visibile. Negli ultimi anni, grazie all’evoluzione tecnologica, in molti casi si può intervenire anche per via endoscopica permettendo al chirurgo di eseguire delle incisioni di accesso ancora più piccole e degli approcci ancor meno invasivi.
L’asportazione delle neoformazioni deve tenere conto di strutture importanti come vasi, nervi, cavità orbitarie, denti, che devono essere, nei limiti del possibile, salvaguardati.

SINUSITE

La sinusite è un’infiammazione del seno mascellare, sia acuta che cronica, che può interessare isolatamente il seno mascellare oppure essere diffusa agli altri seni paranasali (seno frontale, etmoide, seno sfenoidale). 

CAUSE

Le cause possono essere diverse. I seni mascellari hanno un ruolo fondamentale per la protezione dalle infezioni il nostro corpo. Hanno un ruolo nel riscaldare e filtrare l’aria che respiriamo, oltre al fatto di alleggerire il peso dello scheletro facciale. Il sistema di filtraggio delle impurità è dovuto al fatto che i seni mascellari sono rivestiti da una mucosa particolare con delle ciglia, queste permettono il movimento del muco e la pulizia del seno mascellare secondo uno schema ben preciso. In presenza di ostacolo al drenaggio, le cavità si ostruiscono con conseguente ristagno di muco, spesso dovuto ad alterazioni anatomiche, ristrettezza delle cavità nasali, ipertrofia dei turbinati. Altre cause possono essere infezioni odontogene a partenza dagli elementi dentari contigui, allergie con ipersensibilità della mucosa nasale e facilità di sviluppo di infezioni. Anche un semplice raffreddore o un’influenza mal curate possono essere la causa di una sinusite cronica.

SINTOMI

Mal di testa in regione frontale o intorno al naso, secrezione di muco trasparente o francamente purulenta, otite o otalgia.

DIAGNOSI

Un accurato esame clinico con un’attenta raccolta dell’anamnesi saranno indispensabili. Accerteranno il quadro diagnostico un esame endoscopico delle cavità nasali, eventualmente una TC del Massiccio Facciale, tutti esami eseguibili direttamente direttamene presso il Cemed

TERAPIA

Dal punto di vista terapeutico si possono distinguere terapie mediche, spray locali, antinfiammatori ed antibiotici, o terapia chirurgiche. La classica chirurgia delle sinusiti è rappresentata dalla FESS. Presso il Cemed possono essere eseguiti interventi chirugici mininvasivi, ambulatoriali, che prevedono semplicemente un’anestesia locale, non prevedono tamponi e permettono un ritorno alla vita di relazione immediatamente dopo l’intervento. Questo grazie ad alcune tecnologie medicali, come le sorgenti laser, il balloon sinuplasty che, con le dovute indicazioni, evitano di sottoporre i pazienti ad interventi più invasivi con un post opeatorio più pesante.

Hai qualche domanda? Contattaci

Risponderemo alle tue domande gratuitamente e senza alcun impegno